Menu

Il laboratorio

Lo spazio è sempre l’ossessione principale di tutti gli homebrewers. Soprattutto per quelli sposati e con prole annessa.

La birra Briù, quindi, nasce in una cantina, dove tra mille scatole, conserve e scartoffie varie, fanno capolino le mie scatole, le mie pentole e le mie bottiglie per fare la birra.

E mia moglie se ne accorge quando sto per preparare una nuova produzione perché, tutto d’un tratto, diventa un’ossessione riordinare e fare pulizia in cantina, cercando di rendere l’ambiente il più asettico possibile, per quanto possa essere asettica una cantina.

Ma fino ad adesso non ho mai avuto problemi di infezione del mosto, incubo di tutti gli homebrewers, e la cosa mi riempie di orgoglio perché vuol dire che nonostante tutto sono stato meticoloso nel compito.