Menu

Briù Basic is back

12 Settembre 2016 - il Blog

Nonostante i 4 punti in meno rispetto al previsto desiderato, ho imbottigliato, il fine settimana scorso, la versione 2016 della Briù Basic, la mia versione di birra di frumento, o weiss che dir si voglia.

Ecco uno schema riassuntivo della cotta calcolata con brewonline.net:

OG: 1042
FG: 1008
ABV : 5.1 %
IBU : 19.5
EBC : 6

Sono riuscito a portare a casa anche stavolta 20 litri puliti con pochissimii sprechi, tra residui di lievito e sporcizie varie, che ora riposano, in vari formati di bottiglie dal formato 33, 50 e 75cl, dentro la camera di fermentazione a 19 gradi.

Senza bisogno di aggiungere altro, mi sono lasciato andare ad un assaggio, rito solito, anche se erano le 7 di mattina e nonostante l’assenza di carbonazione che mi aiuta nel “riconoscere” più facilmente la birra, ho notato una nota fenolica molto bassa e un gusto citrico spiccato (grazie fermentis WB06!), al gusto una forte nota dolce sull’attacco per poi dare spazio a una persitenza dell’amaro. Prometto, però che appena possibile metterò scheda degustiva completa.

Lo so, basso fenolico e amaro persistente non sono elementi coerenti con lo stile dichiarato, ma ammetto di non gradire le weiss estremamente “bananose” che dopo averne bevute un paio poco rimane se non un gran mal di testa. Preferisco una birra sì beverina, ma in qualche modo “moderna”, nell’accezione luppolocentrica che ormai si è diffusa negli ultimi anni.

Per quanto riguarda la produzione brassicola, che tipicamente parte verso fine agosto / inizio settembre, la weiss Briù Basic è sempre stata l’apripista della stagione. Temo, purtroppo, che per questioni meramente organizzative personali, questa cotta sarà invece il canto del cigno per una bella pausa, almeno d 4 / 5 mesi, per poi mettere in cantiere la tanto amata Briù Plus Plus.

 

Articoli relativi