Menu

Considerazioni sparse sul 2017 brassicolo

30 Dic 2017 - il Blog
Considerazioni sparse sul 2017 brassicolo

Ebbene sì, anche questo 2017 volge al termine, passando il testimone ad un nuovo anno… brassicolo. È il caso, quindi, di approfittarne di tirare un po’ le somme guardando indietro a cosa ho fatto in Officina Briù, e provare ad immaginare cosa mi aspetto dal 2018.

L’anno appena trascorso è stato senza dubbio l’anno del BIAP, Brew In A Pipe, tecnica all grain molto valida è decisamente più performance rispetto al BIAB. Nel caso te lo fossi perso, ti lascio qui il link della mia prima cotta fatta con questo sistema, dove illustro più o mano il funzionamento generale dele sistema BIAP e di come sono andate le cose.
Ho fatto 7 produzioni in tutto, tra cui anche delle nuove creazioni di cui sono molto soddisfatto, ovvero:

Tutto sommato mi ritengo abbastanza soddisfatto da queste nuove creazioni, al punto tale da decidermi, almeno per il prossimo anno, di tentare di arricchire le birre presenti nel mio catalogo virtuale. Sicuramente rifarò la Perl, molto probabilmente rifarò la SQL, e visto che il vaso di Pandora è stato di fatto scoperchiato, ho comprato un fermentatore nano da dedicare a minibatch ed esperimenti: sto studiando un po’ e vorrei scrivere ricette di birre ad alta OG, non mi dispiacerebbe provare a fare una Russian Imperial Stout, o un Barley Wine.

Purtroppo quest’anno, è stato anche l’anno della mia prima infezione, la fioretta, debellata successivamente a colpi di peracetico in proporzioni decisamente bovine rispetto al dovuto… Ma non si sa mai. Devo dire che questa pulizia estrema ha apportato anche una maggiore pulizia alle birre successivamente prodotte, segno che probabilmente, qualche animale strano covava già e le mie procedure di pulizia non erano sufficienti a debellare queste bestie. Ho provato anche a produrre, con un pessimo epilogo, una birra sour: non sono decisamente pronto per questo tipo di avventure, e al momento non vedo nemmeno il tema come accattivante.

E per finire, un piccolo sguardo va a questo sito, che è cambiato parecchio rispecchio ad un anno fa, diventando un po’ più frequentato, motivo per cui mi son deciso a renderlo un po’ più vivo: da semplice deposito on line, sta pian piano diventando uno strumento per riportare e condividere fedelmente tutte le mie esperienze brassicole, evidenziando soprattutto i problemi, per non nascondere niente a chi legge, ma sopratutto a me che scrivo. Spero che il sito della Briù Officina continui a crescere di contenuti, e, posso metterci la mano sul fuoco assicuro che continuerò ad essere gratis, privo di pubblicità e pregiudizi.

Articoli relativi